Al fine di trasformare l’ambiente carsico circostante in accoglienti ed accessibili terrazze nobilitate dalla vegetazione mediterranea e circondate dall’azzurro del mare e dalle magnifiche spiagge cittadine, ogni singola attività del campeggio è svolta di concerto con un’équipe di esperti ecologi.
Quest’anno agli ottomila alberi già esistenti nel campeggio abbiamo aggiunto nuovi 1001 alberi. Ai circa 260 tra alberelli e varie esemplari di macchia mediterranea messi a dimora lo scorso anno, nei mesi di novembre e dicembre sono state piantate oltre 700 piante tipiche della flora mediterranea come l’oleandro (Nerium oleander), il pitosforo (Pittosporum tolara), l’alloro (Laurus nobilis), la lavanda (Lavandula officinalis), il tiglio (Tilia), la mimosa (Acacia dealbata) e tante altre.
Nel 2020 il campeggio Park Soline intende proseguire in questa direzione con ulteriori investimenti nell’ecologia e nella tutela ambientale che prevedono la messa a dimora di oltre mille alberelli e varia vegetazione mediterranea, il che farà del campeggio una vera e propria oasi di verde nella quale sarà piacevole soggiornare dai primi giorni della primavera all’autunno inoltrato.
 

HTZ